Gli organi di democrazia e funzionamento interno alla Femca sono fondati sulla trasparenza e sulla partecipazione nei processi decisionali, secondo criteri di proporzionalità rappresentativa (numero degli associati nei territori, nelle regioni e nei comparti), accanto a elementi di garanzia verso le realtà minori.

Il principale organismo è il Congresso, che si tiene ogni quattro anni e che elegge, secondo la logica di rappresentanza, il Consiglio Generale Nazionale, che a sua volta elegge la Segreteria Nazionale e il Comitato Esecutivo Nazionale.

Il Congresso elegge altresì gli organi di controllo interno quali il Collegio dei Sindaci e il Collegio dei Probiviri.

Segreteria nazionale

Rappresenta la Federazione e ne assicura il regolare funzionamento, dando attuazione alle decisioni degli organi.

Nora Garofalo
Segretaria Generale
Politiche di indirizzo generale
Lorenzo Zoli
Segretario Nazionale
Responsabile Comparto Chimico
Giovanni Rizzuto
Segretario Nazionale
Politiche Amministrative e Organizzative
Raffaele Salvatoni
Segretario Nazionale
Responsabile Comparto Moda
Sebastiano Tripoli
Segretario Nazionale
Responsabile Comparto Energia
Comitato esecutivo

Attua gli indirizzi definiti dal Consiglio generale nazionale, delibera sulle proposte della Segreteria e approva il bilancio della Federazione nazionale.

Consiglio generale

Organo deliberante che definisce gli indirizzi dell’attività politico-sindacale e organizzativa della Federazione.

Collegio dei Sindaci Revisori

Provvede in piena autonomia e indipendenza al controllo amministrativo.

Collegio dei Probiviri

Organo di garanzia statutaria e di giurisdizione interna, dirime le controversie, i conflitti tra i soci e gli organismi ai vari livelli e decide sui ricorsi contro presunte violazioni dello Statuto e del Regolamento di Attuazione e sulle vertenze elettorali.